La centrifuga è un elettrodomestico molto semplice, composto essenzialmente da un corpo macchina in cui è collocato il motore e una serie di parti smontabili su cui potrete effettuare le operazioni di manutenzione. In realtà la manutenzione di una centrifuga consiste semplicemente nel pulire a fondo tutte le sue componenti, ponendo la massima attenzione alle parti che andranno a diretto contatto con il cibo.

AAttenzionessicuratevi innanzitutto di aver scollegato la spina dalla presa della corrente prima di effettuare una qualsiasi operazione di manutenzione o di pulizia, inoltre nel maneggiare una centrifuga prestate particolare attenzione all’imbocco per l’immissione del cibo: alcuni modelli hanno un foro di ingresso ampio e potreste inavvertitamente toccare le lame interne con le dita.

Per essere sicuri di quello che fate, vi consigliamo comunque di fare sempre riferimento al libretto di istruzioni in dotazione al modello di centrifuga che avete acquistato e se avete qualche dubbio contattate l’assistenza tecnica.

CentrifugaPulire una centrifuga non è per niente complicato, richiede solo un po’ di pazienza nel lavaggio accurato tutte le parti che la compongono.

Smontate la centrifuga in tutte le sue parti, principalmente una centrifuga è composta da:

  • Il coperchio
  • Il pressatore
  • La vaschetta interna
  • Il filtro trituratore
  • Il corpo macchina

 

Filtro CentrifugaLavate il coperchio, il pressatore e la vaschetta interna con acqua tiepida ed un detergente. Evitate assolutamente di utilizzare spugne abrasive o detergenti aggressivi (come la candeggina).

Pulite a manualmente il filtro per triturare, magari aiutandovi con un piccolo spazzolino con cui strofinare il filtro sotto un getto d’acqua. Il filtro per triturare è la parte fondamentale di una centrifuga e anche il componente che richiede più tempo per essere pulito. Rimuovete con cura tutti gli scarti di fibra e di polpa e la vostra centrifuga lavorerà sempre alla massima efficienza.


Il corpo motore
ovviamente non va lavato con acqua, utilizzate piuttosto un panno asciutto oppure appena umido.

IstruzioniAlcuni componenti talvolta possono essere lavati comodamente in lavastoviglie, controllate sul libretto di istruzioni in dotazione con la vostra centrifuga per verificare se è possibile farlo anche con il modello in vostro possesso. Se non trovate riferimenti sull’utilizzo della lavastoviglie per il lavaggio delle varie parti, eseguite per sicurezza sempre il lavaggio a mano, che oltre ad essere più delicato, è più efficace.

Se la vostra centrifuga presenta delle macchie (che possono essere provocate da particolari alimenti ), potete provare ad utilizzare acqua ed aceto, un detergente naturale veramente sorprendente, utile anche per rimuovere il calcare.

SoleUna volta puliti tutte le parti, fate asciugare bene tutte le componenti prima di rimontare la centrifuga.

Quando tutte le parti della centrifuga saranno completamente asciutte, potete procedere a rimontarla e a riporla, preferibilmente in un luogo asciutto.

Lavare con cura la propria centrifuga non è importante solo per una questione igienica, infatti se manterrete tutte le parti del vostro apparecchio ben pulite, esso lavorerà meglio e durerà molto più a lungo.

Come ultimo consiglio vi raccomandiamo di pulire la centrifuga subito dopo averla utilizzata, o comunque sia non far passare troppo tempo dall’utilizzo alla pulizia: in questo modo gli scarti degli alimenti non avranno la possibilità di seccarsi e potranno essere rimossi molto più facilmente.

Share Button